Entra Registrati
Marvel Cinematic Universe
di Lady Monica
creato il 29 ottobre 2014

M
Menevyn
Confratello
Utente
6131 messaggi
Menevyn
Confratello

M

Utente
6131 messaggi
Inviato il 09 maggio 2022 13:27

Visto Doc Strange 2 ieri sera.
Non so, nonostante la regia di Sam Raimi, e il fatto che, in virtù di quest'ultima, il film fosse stato lanciato come "visionario", "innovativo" eccetera (sì lo so, lo so, ormai tutti i film della Disney vengono promossi in questo modo, il vero potere della Casa di Topolino sta nel marketing, lì sì che sarebbero da Oscar), l'ho trovato il solito calderone riempito di un mucchio di cose più o meno spettacolari, tanta azione, i siparietti che tanto piacciono alle famiglie (povero Campbell, ma non c'era davvero nient'altro, per lui?) e la solita sceneggiatura iper-semplificata. La presenza degli Illuminati mi interessava molto, ma poi viene fuori che sono un circolo di super-brocchi, immagino messi al servizio del fan-service più sfrenato, e totalmente inutili. Anche la svolta horror che l'MCU avrebbe imboccato non la vedo, tanto in questo film quanto in Moon Knight, altra serie che critica ed addetti ai lavori hanno definito oscura, violenta, horror e (addirittura) estrema, ma che alla fine è assolutamente nella media dei prodotti Disney/Marvel - ossia, abbastanza scarsa.

 

Il solito film godibile, facile e divertente. Ma niente di più.

 

@Euron Gioiagrigia

La sola analogia con House of M (una delle mie saghe preferite, e sono molto contento che la Disney l'abbia scavalcata, a questo punto) è il tentativo di Wanda di riavere indietro i suoi figli e Strange che le spiega che non sono mai esistiti, cosa che nei fumetti fa assieme a Xavier nel tentativo di aiutarla a ad abbandonare il suo delirio.

 

Per il resto, l'MCU rappresenta un'universo alternativo a quello dei fumetti, quindi non è un problema che le origini di Wanda (e Pietro) siano diverse da quelle della continuity principale. Per esempio, nell'universo Ultimate i mutanti sono una delle conseguenze dei tentativi del governo americano di ricreare il siero del super soldato, così come diversi personaggi - Hulk e Moon Knight, ad esempio.

 

Più che altro, una cosa che mi incuriosisce è che l'universo principale dell'MCU viene chiamato Terra-616, che è la continuity principale dei fumetti, mentre la Marvel ha ufficializzato da qualche anno che l'MCU è ambientato su Terra-199999...



Euron Gioiagrigia
Confratello
Utente
8966 messaggi
Euron Gioiagrigia
Confratello



Utente
8966 messaggi
Inviato il 09 maggio 2022 16:40
3 ore fa, Menevyn ha scritto:

Anche la svolta horror che l'MCU avrebbe imboccato non la vedo, tanto in questo film quanto in Moon Knight, altra serie che critica ed addetti ai lavori hanno definito oscura, violenta, horror e (addirittura) estrema, ma che alla fine è assolutamente nella media dei prodotti Disney/Marvel - ossia, abbastanza scarsa.

 

Diciamo che il livello medio di violenza e atmosfere inquietante nel MCU è davvero molto basso, e prodotti come Multiverse of Madness e Moon Knight vengono definiti così un po' per fare titoloni (in fondo queste testate devono pure mangiare) e un po' perché hanno un atmosfera un pochino più seria di tutti gli altri film e serie tv.

Riguardo Moon Knight tra l'altro

la ministerie è stata molto elogiata perché affronta il problema della dissociazione di personalità e alcune tematiche come quelle del senso di colpa. In ogni caso fondamentalmente è come dici, non si tratta di un prodotto granché innovativo, tuttavia ho notato che ha una sua autonomia visto che mi pare ci siano pochissimi riferimenti al resto del MCU. Inoltre la scena a metà dei titoli di coda nell'ultimo episodio dà da pensare e butta una luce inquietante sul personaggio di Khonshu.

Per quanto poi riguarda il discorso di cui parlavo nello spoiler

era solo per chiarire un mio dubbio, ossia da quale delle due versioni fumettistiche di Wanda e Pietro si siano ispirati gli sceneggiatori del film Marvel. Ovviamente so che il MCU va per conto proprio rispetto alla controparte cartacea, la mia è più che altro una curiosità da nerd.

 

3 ore fa, Menevyn ha scritto:

Più che altro, una cosa che mi incuriosisce è che l'universo principale dell'MCU viene chiamato Terra-616, che è la continuity principale dei fumetti, mentre la Marvel ha ufficializzato da qualche anno che l'MCU è ambientato su Terra-199999...

 

Sai che questa cosa l'avevo notata anche io? Menevyn, manda una pec a Kevin Feige, hai trovato un buco di trama (uno dei tanti, a dirla tutta) nel magico mondo Marvel ^_^


I
Il Lord
Confratello
Utente
2041 messaggi
Il Lord
Confratello

I

Utente
2041 messaggi
Inviato il 09 maggio 2022 17:33

È la palmer a catalogare l'mcu come universo 616, non è detto che sia la vera denominazione, mi sembra più strano che la palmer abbia designato il suo universo 838, non avrebbe più senso designarlo universo 001?

 


M
Menevyn
Confratello
Utente
6131 messaggi
Menevyn
Confratello

M

Utente
6131 messaggi
Inviato il 10 maggio 2022 13:50

In questo caso

ogni personaggio cosciente di vivere in un multiverso dovrebbe catalogare il proprio universo come 001. La classificazione degli universi mi pare venga conteggiata ed assegnata dai Guardiani dell'Omniverso, ma potrei sbagliarmi.

 


I
Il Lord
Confratello
Utente
2041 messaggi
Il Lord
Confratello

I

Utente
2041 messaggi
Inviato il 10 maggio 2022 14:29

Nei fumetti immagini di si, ma nel film dicono altro, quindi...li consideriamo alla stregua di easter eggs su cui non fissarsi troppo?


M
Menevyn
Confratello
Utente
6131 messaggi
Menevyn
Confratello

M

Utente
6131 messaggi
Inviato il 10 maggio 2022 20:48
6 ore fa, Il Lord ha scritto:

li consideriamo alla stregua di easter eggs su cui non fissarsi troppo?

 

Alla fine dubito che nell'MCU vedremo in maniera estesa altri universi, quindi, suppongo che alla fine sia opportuno fare così...



Mar
Confratello
Utente
1178 messaggi
Mar
Confratello



Utente
1178 messaggi
Inviato il 31 maggio 2022 19:40

Allora, i miei ultimi film del MCU visti al cinema sono stati Eternals, Spiderman e Doc Strange. Non seguo le serie TV, non ho visto Black Widow e Shang Chi.

 

Non ricordo quale ultimo film ho commentato da queste parti, per farla breve Eternals non mi è piaciuto per niente (anche se forse, anzi sicuramente, ero influenzato dalla brutta situazione personale che stavo vivendo in quelle settimane; tra l'altro, non interesserà ma per me è molto curioso, il MCU, le prime tre fasi, sono state una parte molto importante della mia vita, anche aldilà del semplice andare al cinema, hanno davvero accompagnato me e chi c'era vicino a me in questi anni, poi però la fine della fase tre, infinity war, endgame, il covid, questi discorsi meta temporali, piani paralleli e alternativi, memorie che svaniscono eccetera ... 2020 e 2021 in un modo o nell'altro sono stati davvero una fine per me, uno spartiacque tra tutti quegli anni e decenni precedenti e i nuovi che mi si aprono davanti, saranno coincidenze ma è stato strano, curioso).

 

Dicevo, Doc Strange di Raimi mi è piaciuto molto, sul momento me lo sono proprio goduto, ho riso, sarà stata anche la compagnia del mio più vecchio amico di infanzia (ragazzi, la mente umana fa paura, gli stati d'animo, uff). Ma anche dopo, a mente fredda, direi che è un buon film, un bel film se considerato nel MCU, tolti gli ultimi grandi e i vecchi classici

penso di poterlo considerare facilmente migliore dei vari Cap Marvel, Black Panther, Ant Man 2. Ho anche avvertito versmente tanto la regia di Raimi, i richiami ai suoi film, l'atmosfera simil horror. Poi, che non sia UN film horror, non ci piove (e chi mai lo ha sostenuto), però io me lo sono proprio gustato e goduto. Insomma sono uscito dalla visione soddisfatto, nonostante personaggi alla America Chavez mi disgustino, le madri alla Scarlett Witch mi facciano paura e in generale lei non mi sia mai piaciuta. Ma in questo caso forse mi è andata giù proprio perché era molto chiaramente l'antagonista del film, piuttosto che una per cui qualcuno, non io, potesse pseudosimpatizzare, come in Ultron o Civil War. A questo proposito voglio ricordare le parole del mio Rdj/Tony : "lui è veloce, lei inquietante" era così la frase, giusto ? Che ridere le scene in cui si trascinava come una zombie posseduta.

 

Adesso vediamo questo Thor coi due Chris come sarà. Immagino servirà anche da ponte col futuro Guardiani 3 ?


"It may be a reflection on human nature, that such devices should be necessary to control the abuses of government. But what is government itself, but the greatest of all reflections on human nature? If men were angels, no government would be necessary. If angels were to govern men, neither external nor internal controls on government would be necessary. In framing a government which is to be administered by men over men, the great difficulty lies in this: you must first enable the government to control the governed; and in the next place oblige it to control itself".

Federalist No. 51, The Structure of the Government Must Furnish the Proper Checks and Balances Between the Different Departments, in The Federalist Papers, a collection of essays written in favour of the new Constitution as agreed upon by the Federal Convention, September 17, 1787

Alexander Hamilton, James Madison, John Jay


Euron Gioiagrigia
Confratello
Utente
8966 messaggi
Euron Gioiagrigia
Confratello



Utente
8966 messaggi
Inviato il 01 giugno 2022 16:37
20 ore fa, Mar ha scritto:

Allora, i miei ultimi film del MCU visti al cinema sono stati Eternals, Spiderman e Doc Strange. Non seguo le serie TV, non ho visto Black Widow e Shang Chi.

 

Da quello che ho capito Black Widow lo puoi evitare tranquillamente, serve solo ad introdurre un personaggio che compare nella ministerie Hawkeye, che da quello che ho capito non hai visto. Il film su Shang-Chi invece te lo consiglierei moderatamente: non è nulla di davvero innovativo, tipico film di introduzione di vari personaggi, ma si lega a tutte le fasi successive del MCU.

Su Eternals non sono così drastico da considerarlo davvero brutto ma fondamentalmente credo sia stato un po' gonfiato per via del cast di lusso. Tuttavia spero tu abbia visto la scena dopo i titoli di coda, viene anticipato un certo personaggio.

 

20 ore fa, Mar ha scritto:

Adesso vediamo questo Thor coi due Chris come sarà. Immagino servirà anche da ponte col futuro Guardiani 3 ?

 

Immagino di sì, ma dal trailer pare vogliano fare una sorta di nuovo Ragnarok, e se fosse davvero così non basterebbe certo la presenza di Russell Crowe doppiato da Luca Ward per farmi uscire soddisfatto dalla sala. Comunque staremo a vedere.



Mar
Confratello
Utente
1178 messaggi
Mar
Confratello



Utente
1178 messaggi
Inviato il 01 giugno 2022 18:57
2 ore fa, Euron Gioiagrigia ha scritto:

Tuttavia spero tu abbia visto la scena dopo i titoli di coda, viene anticipato un certo personaggio.

 

E' un film MCU, si resta sino all'ultima scena, ci mancherebbe. Anche se, e pure in questo si riflette la fine della saga dell'Infinito, venuta meno la necessità di presentare nuovi personaggi  particolari cui prossimi film saranno in uscita, con sullo sfondo un nemico/obbiettivo generale comune, anche l'importanza e la qualità delle scene post credits mi sembra molto diminuita.

 

2 ore fa, Euron Gioiagrigia ha scritto:

Immagino di sì, ma dal trailer pare vogliano fare una sorta di nuovo Ragnarok, e se fosse davvero così non basterebbe certo la presenza di Russell Crowe doppiato da Luca Ward per farmi uscire soddisfatto dalla sala. Comunque staremo a vedere.


E quella di Christian Bale vissuto tanto a lungo da diventare il cattivo ? :blink:


"It may be a reflection on human nature, that such devices should be necessary to control the abuses of government. But what is government itself, but the greatest of all reflections on human nature? If men were angels, no government would be necessary. If angels were to govern men, neither external nor internal controls on government would be necessary. In framing a government which is to be administered by men over men, the great difficulty lies in this: you must first enable the government to control the governed; and in the next place oblige it to control itself".

Federalist No. 51, The Structure of the Government Must Furnish the Proper Checks and Balances Between the Different Departments, in The Federalist Papers, a collection of essays written in favour of the new Constitution as agreed upon by the Federal Convention, September 17, 1787

Alexander Hamilton, James Madison, John Jay

L
Lyra Stark
Confratello
Utente
14107 messaggi
Lyra Stark
Confratello

L

Utente
14107 messaggi
Inviato il 27 giugno 2022 15:50

Visto ieri Eternals, film Marvel dalle grandi ambizioni, creazionistiche, planetarie se non cosmiche. E' chiaramente percepibile l'idea di ampio respiro, di contenitore pro diversità, pro inclusione, pro tolleranza, pro questo e quello tutto però filtrato in salsa americana. Quindi non automaticamente riuscito, ma anzi probabilmente molto pasticciato.

Credo siano proprio le premesse di base a rappresentare il tallone d'Achille di questo film. Che in effetti avrebbe le ambizioni che ho segnalato, ma come dicevo risultano molto pasticciate, non ben chiare: diciamo che l'impressione è che si sia partiti da certe idee, certe scene (tipo toh ficchiamoci personaggi tecnologicamente avanzati in contesti storici, sai che figo?!) ma manchi una vera storia dietro. Poi metto subito le mani avanti: io non conosco la materia di base, quindi non so se quella rappresentata sia una storia dei fumetti, ad ogni modo faccio le considerazioni sulla base di quanto ho visto e mi è stato raccontato.

Da questo grande affresco di tolleranza, rispetto per la vita etc, insomma da tutte queste grandi ambizioni (si parla di creazioni e creatori) alla fine ne esce tutta la pochezza e l'egocentrismo (ma direi proprio egoismo) dell'essere umano (cioè chi ha pensato la storia): la Terra, ancora una volta pianetino in cui si concentrano tutte le sfighe del Cosmo, ovviamente, dopo milioni di anni, risulta l'unico pianeta degno di interesse per esseri immortali e sovrumani che addirittura decidono di sovvertire le regole e ribellarsi ai loro creatori, per salvarli. E badate non si parla mai di tutelare l'armonia del pianeta nel suo complesso, ma proprio gli umani. Arrivando a risolvere la situazione come? Dopo aver criticato gli umani in varie scene per la loro tendenza ai conflitti e alla violenza, prima li giustificano perchè alla fine "è ciò che li rende umani", poi ecco che questi esseri superiori con la conoscenza di migliaia di anni che fanno? Prima diventano dipendenti dallo smartphone :wacko:, poi decidono di uccidere il Celestiale che si sta risvegliando; dopo che viene ribadito più volte che questo comporterà la perdita di milioni di pianeti, l'impossibilità per tanti altri mondi di vedere la luce. Alla faccia della tolleranza, della comprensione delle diversità! Ottimo! Praticamente il manifesto del "Scansatevi, prima vengo io e poi gli altri, forse se ne rimane". Perfetta sintesi del nostro pensiero umano peraltro che spiega come siamo arrivati al punto in cui siamo.

Diciamo che non mi è sembrato proprio il miglior messaggio da dare con quelle premesse di partenza. E che questa conclusione di fatto per me vanifica il messaggio che si vorrebbe dare, riducendolo un po' a barzelletta.

Nello stesso discorso rientra la questione dei Devianti: nemici? Incompresi? Sfortunati? Di fatto la risposta finale che si danno i superesseri è: ma chissenefrega! Di tutto il discorso del Deviante evoluto non si è capito molto. Serviva una minaccia per far combattere gli Eterni e mostrare quanto fossero più f***i degli altri. 

Tra l'altro non è chiarissimo nemmeno il fatto che l'evoluzione umana sia stata guidata: di fatto sembra che ogni tot. anni questi Eterni regalassero un oggetto (ruota, aratro etc.) senza che gli umani riuscissero a fare qualcosa da soli. 

Dal punto di vista stilistico non ho notato particolari virtuosismi, mi è sembrato tutto piuttosto "nella norma", salvo i costumini che proprio non mi sono piaciuti. Abbastanza anonimi anche gli attori e tutte le interpretazioni. 

Concludo con una piccola nota personale: da un film americano non si poteva aspettarsi altro, tuttavia Atena era la dea della strategia militare (cioè la parte della guerra in cui si usa l'intelligenza), non della guerra nè del combattimento ninja. Per questo ho trovato molto straniante vedere come il personaggio sia stato sottoutilizzato, come non sia mai stato implicato in strategie o piani, nè risultasse mai leader pur avendone le caratteristiche.

Insomma, per concludere: filmetto senza arte nè parte, con molte pretese e tanti pasticci, piuttosto noioso ma credo non potesse essere diverso con le premesse che aveva (tutti i film che narrano storie che si dipanano in contesti cosmici/millenari hanno avuto una brutta riuscita). 

 

Piccola postilla: ho guardato il film dopo che è uscita la notizia di una possibile serie su Jon Snow perchè questo è stato l'ultimo lavoro del suo interprete e tra le varie perplessità ho letto in più sedi anche quella relativa alle solite doti attoriali dell'interprete. Diciamo che il personaggio di Dane Whitman risulta puramente accessorio, si vede pochissimo e non fa davvero nulla di interessante se non ricordarci che esiste. Quanto alle doti attoriali, sono in linea con quelle del resto del cast, niente di eccezionale. Sempre in ambito GoT deludente anche la performance di Richard Madden.

Modificato il 27 June 2022 16:06

E' sempre un dispiacere che quando tutti i lupi dovrebbero sollevarsi, un posto possa rimanere vuoto.

 

A man might befriend a wolf, even break a wolf, but no man could truly tame a wolf.

 

When the snows fall and the white winds blow,

the lone wolf dies, but the pack survives

 

Stark è grigio e Greyjoy è nero

Ma sembra che il vento sia in entrambi

 
 
What do they say of Robb Stark in the North?
They call him The Young Wolf
They say he can't be killed...
 
A thousand years before the Conquest, a promise was made, and oaths were sworn in the Wolf's Den before the old gods and the new. When we were sore beset and friendless, hounded from our homes and in peril of our lives, the wolves took us in and nourished us and protected us against our enemies. The city is built upon the land they gave us. In return we swore that we should always be their men. Stark men!

 

 

Euron Gioiagrigia
Confratello
Utente
8966 messaggi
Euron Gioiagrigia
Confratello



Utente
8966 messaggi
Inviato il 27 giugno 2022 16:58

Non conosco in modo approfondito il materiale cartaceo della Marvel ma il fatto che la Terra sia una sorta di pianeta "speciale" e problematico, fonte di grattacapi e mal di testa per molte creature ed entità in teoria potentissime (Thanos su tutti) credo sia uno degli aspetti che emerga nelle varie storie, e la stessa cosa lo si può dire anche per i lavori della DC. Direi che una cosa del genere è pure normale visto che i fumetti li leggiamo noi abitanti della Terra :blink:

Per quanto riguarda il giudizio su Eternals concordo abbastanza: non è un lavoro dai particolari picchi, né negativi né positivi. Per ora il mio giudizio sulla Fase 4 è tiepido, considerando anche No Way Home e Multiverse of Madness.

Modificato il 27 June 2022 17:06

M
Menevyn
Confratello
Utente
6131 messaggi
Menevyn
Confratello

M

Utente
6131 messaggi
Inviato il 27 giugno 2022 17:17

Io non l'ho ancora visto - complice anche il fatto che gli Eterni dei fumetti li ho seguiti poco - ma le vostre impressioni confermano quanto sapevo già del film, ossia che al momento rappresenta un tentativo della Marvel di cambiare tono dei suoi film ed anche un primo passo falso in termini di accoglienza da parte del pubblico.


L
Lyra Stark
Confratello
Utente
14107 messaggi
Lyra Stark
Confratello

L

Utente
14107 messaggi
Inviato il 27 giugno 2022 20:09
3 ore fa, Euron Gioiagrigia ha scritto:

Direi che una cosa del genere è pure normale visto che i fumetti li leggiamo noi abitanti della Terra :blink:

Hai ragione e questo di solito non risulta particolarmente strano quando quando si tratta di vicende narrate da un punto di vista umano, ma quando come qui lo fai dal punto di vista di esseri millenari cosmici la cosa diventa un po' più buffa. 

Purtroppo l'MCU non è molto bravo a rendere questo tipo di prospettive, lo si è visto un po' anche con Thor.


E' sempre un dispiacere che quando tutti i lupi dovrebbero sollevarsi, un posto possa rimanere vuoto.

 

A man might befriend a wolf, even break a wolf, but no man could truly tame a wolf.

 

When the snows fall and the white winds blow,

the lone wolf dies, but the pack survives

 

Stark è grigio e Greyjoy è nero

Ma sembra che il vento sia in entrambi

 
 
What do they say of Robb Stark in the North?
They call him The Young Wolf
They say he can't be killed...
 
A thousand years before the Conquest, a promise was made, and oaths were sworn in the Wolf's Den before the old gods and the new. When we were sore beset and friendless, hounded from our homes and in peril of our lives, the wolves took us in and nourished us and protected us against our enemies. The city is built upon the land they gave us. In return we swore that we should always be their men. Stark men!

 

 

Euron Gioiagrigia
Confratello
Utente
8966 messaggi
Euron Gioiagrigia
Confratello



Utente
8966 messaggi
Inviato il 27 giugno 2022 22:58
2 ore fa, Lyra Stark ha scritto:

Hai ragione e questo di solito non risulta particolarmente strano quando quando si tratta di vicende narrate da un punto di vista umano, ma quando come qui lo fai dal punto di vista di esseri millenari cosmici la cosa diventa un po' più buffa. 

 

Ti dirò, una cosa del genere traspare anche nei fumetti, altrimenti sarebbe inspiegabile che Thanos o Darkseid, a seconda di quale universo fumettistico consideriamo, si fissino tanto su un minuscolo pianeta abitato da una razza apparentemente inferiore a quelle nel resto dell'Universo. Mi pare di ricordare che nel finale della saga fumettistica di Fenice Nera di Claremont e Byrne uno degli Osservatori, dopo

il tragico sacrificio di Jean Grey

spieghi, in maniera per certi aspetti ammirata, che gli esseri umani pur con tutti i loro difetti sono una razza speciale nell'Universo perché dotata di un elevatissimo spirito di sacrificio.

In ogni caso con questo non voglio giustificare troppo eventuali inadempienze nei film del MCU, ma solo spiegare un aspetto mai esplicitato ma nondimeno presente nel materiale di partenza.

Modificato il 27 June 2022 23:06

L
Lyra Stark
Confratello
Utente
14107 messaggi
Lyra Stark
Confratello

L

Utente
14107 messaggi
Inviato il 03 luglio 2022 15:24

SHANG CHI e la LEGGENDA DEI 10 ANELLI

Tutto sommato filmetto godibile. Quando infilano un po’ di arti marziali, scenari e mitologia cinese io sono sempre contenta ed oggettivamente è difficile fare male. Una scoperta il personaggio di Katie e la sua interprete Awkfina o come si scrive (ancor più curiosa di come si pronuncia) ma in generale anche il protagonista dato che entrambi si discostano un po’ dai soliti canoni hollywoodiani patinati. 


E' sempre un dispiacere che quando tutti i lupi dovrebbero sollevarsi, un posto possa rimanere vuoto.

 

A man might befriend a wolf, even break a wolf, but no man could truly tame a wolf.

 

When the snows fall and the white winds blow,

the lone wolf dies, but the pack survives

 

Stark è grigio e Greyjoy è nero

Ma sembra che il vento sia in entrambi

 
 
What do they say of Robb Stark in the North?
They call him The Young Wolf
They say he can't be killed...
 
A thousand years before the Conquest, a promise was made, and oaths were sworn in the Wolf's Den before the old gods and the new. When we were sore beset and friendless, hounded from our homes and in peril of our lives, the wolves took us in and nourished us and protected us against our enemies. The city is built upon the land they gave us. In return we swore that we should always be their men. Stark men!

 

 
Messaggi
1.2k
Creato
9 anni fa
Ultima Risposta
3 mesi fa

MIGLIOR CONTRIBUTO IN QUESTA DISCUSSIONE
M
Menevyn
201 messaggi
A
Ancalagon
175 messaggi
Euron Gioiagrigia
173 messaggi
L
Lyra Stark
126 messaggi