Entra Registrati
Marvel Cinematic Universe
di Lady Monica
creato il 29 ottobre 2014

L
Lyra Stark
Confratello
Utente
14107 messaggi
Lyra Stark
Confratello

L

Utente
14107 messaggi
Inviato il 25 aprile 2022 11:55
Il 18/4/2022 at 20:16, osservatore dal nord ha scritto:

Con la sua origine mitologica era l'unico a poter dare un pizzico di epica al mcu

Concordo anche io. Invece è stato ridotto a un cazzaro. Triste paradigma di come oltreoceano trattino materia complicata come l'epica europea.


E' sempre un dispiacere che quando tutti i lupi dovrebbero sollevarsi, un posto possa rimanere vuoto.

 

A man might befriend a wolf, even break a wolf, but no man could truly tame a wolf.

 

When the snows fall and the white winds blow,

the lone wolf dies, but the pack survives

 

Stark è grigio e Greyjoy è nero

Ma sembra che il vento sia in entrambi

 
 
What do they say of Robb Stark in the North?
They call him The Young Wolf
They say he can't be killed...
 
A thousand years before the Conquest, a promise was made, and oaths were sworn in the Wolf's Den before the old gods and the new. When we were sore beset and friendless, hounded from our homes and in peril of our lives, the wolves took us in and nourished us and protected us against our enemies. The city is built upon the land they gave us. In return we swore that we should always be their men. Stark men!

 

 

Euron Gioiagrigia
Confratello
Utente
8966 messaggi
Euron Gioiagrigia
Confratello



Utente
8966 messaggi
Inviato il 25 aprile 2022 12:07
Il 21/4/2022 at 19:05, Menevyn ha scritto:

anche Moon Knight, nonostante le sue caratteristiche, è abbastanza leggero come personaggio.

 

Sono arrivato alla terza puntata e concordo: come spesso avviene nei film Marvel, nonostante la presenza di una minaccia apocalittica non si respira mai una vera atmosfera drammatica. Per certi aspetti l'unico cattivo che dava quest'impressione era proprio Thanos, la cui ombra minacciosa è stata costruita nel corso dell'intero MCU.

 

11 minuti fa, Lyra Stark ha scritto:

Concordo anche io. Invece è stato ridotto a un cazzaro. Triste paradigma di come oltreoceano trattino materia complicata come l'epica europea.

 

Direi che negli USA abbiano scarsa conoscenza non solo della cultura europea ma della cultura non americana in generale. Vale la pena ricordare che quello che la Disney sta delineando nei suoi film è il Thor dei fumetti Marvel, non è che stanno facendo dei film incentrati strettamente sulla mitologia nordica dei vichinghi, ma concordo sul fatto che il personaggio è stato trattato proprio male, ma forse al pubblico di casa loro piace, chi lo può dire.

Modificato il 25 April 2022 12:04

M
Menevyn
Confratello
Utente
6131 messaggi
Menevyn
Confratello

M

Utente
6131 messaggi
Inviato il 25 aprile 2022 13:25
1 ora fa, Euron Gioiagrigia ha scritto:

è il Thor dei fumetti Marvel

 

Il quale però è ritratto in modo molto diverso, più fedele alla sua controparte mitologica, praticamente è lo stesso personaggio, tolte le ovvie licenze legate al genere supereroistico. Anche la saga del Ragnarok nei fumetti è molto diversa dalla barzelletta del film di Watiti.

 

Il fatto è che la Disney ha un'approccio più leggero, scanzonato e family-friendly, perchè un film che è in grado di piacere a tutti fa guadagnare molto di più. Il problema è che se deve piacere "a tutti", devi per forza di cose appiattire fino a banalizzare un sacco di cose. Per me è il problema più grosso della Disney - e finchè era la Marvel pazienza, ma mi pare che anche con Star Wars stiano pian piano iniziando ad adottare lo stesso sistema.



Euron Gioiagrigia
Confratello
Utente
8966 messaggi
Euron Gioiagrigia
Confratello



Utente
8966 messaggi
Inviato il 25 aprile 2022 15:21
1 ora fa, Menevyn ha scritto:

Anche la saga del Ragnarok nei fumetti è molto diversa dalla barzelletta del film di Watiti.

 

Credo che il film da te menzionato sia un vero unicum nella storia del cinema: un film fondamentale per il progetto cinematografico cui appartiene (morte di Odino, distruzione di Asgard e il finale con l'arrivo di Thanos) ma allo stesso tempo scritto e diretto in maniera davvero mediocre con un umorismo che credo abbia respinto quasi tutti. A voler ritrovare in modo un po' forzata un precedente e senza voler far polemiche, dovremmo risalire a Episodio VI di Star Wars, per il contrasto tra la faccenda degli Ewok che ridicolizzano la pellicola e il fascino di molte sequenze e avvenimenti.



osservatore dal nord
Confratello
Utente
2801 messaggi
osservatore dal nord
Confratello



Utente
2801 messaggi
Inviato il 25 aprile 2022 18:57

Io avevo comprato dei fumetti di Thor con il corriere quando era uscito mi pare Avengers 2 e mi erano piaciuti molto proprio perché il sostrato mitologico era trattato molto bene. Si percepiva quell'atmosfera epica-mitologica di cui parlo sopra, ovviamente adattata a un fumetto.

Ragnarok è un film strano : la corposa parte centrale sul pianeta dei gladiatori non c'entra nulla con l'inizio e la fine del film eppure è la parte che si vede interessasse più ai produttori.

Vediamo se anche Dr. Strange fa questa fine 


M
Menevyn
Confratello
Utente
6131 messaggi
Menevyn
Confratello

M

Utente
6131 messaggi
Inviato il 25 aprile 2022 19:19
22 minuti fa, osservatore dal nord ha scritto:

Si percepiva quell'atmosfera epica-mitologica di cui parlo sopra, ovviamente adattata a un fumetto.

 

Addirittura il carattere dei fumetti di Thor e degli Asgardiani era diverso per sottolineare la loro parlata solenne ed epica, una cosa che mi è sempre piaciuta.

 

22 minuti fa, osservatore dal nord ha scritto:

la corposa parte centrale sul pianeta dei gladiatori non c'entra nulla con l'inizio e la fine del film

 

Con la quale si sono pure giocati Planet Hulk e World War Hulk, mica male per un colpo solo -  e tutto perchè la Universal detiene ancora i diritti di distribuzione dei film sul Golia Verde, e la Disney dovrebbe dividere gli incassi.

Modificato il 25 April 2022 19:04


Euron Gioiagrigia
Confratello
Utente
8966 messaggi
Euron Gioiagrigia
Confratello



Utente
8966 messaggi
Inviato il 01 maggio 2022 18:18

Ultimo trailer del prossimo film sul Dottor Strange, che comunque uscirà tra pochi giorni.

 

 

Modificato il 01 May 2022 18:05

T
Timett figlio di Timett
Gran Visir delle Montagne della Luna
Utente
6518 messaggi
Timett figlio di Timett
Gran Visir delle Montagne della Luna

T

Utente
6518 messaggi
Inviato il 02 maggio 2022 14:05

Beh, qui direi che 

la sedia a rotelle con la ruota a forma di X

é più di un semplice hint :victory:


 

greyjoy.jpg

Team Greyjoy

 

image.png

 

#SaveSerBalzo!

Fondatore del comitato di quelli che venerano Nina Gold :ninja:

Co-ideatore del comitato pro-mozzarelloni headbangers (in cerca di nuovo mozzarellone headbanger) :huh: 

Appartente al comitato di protesta: Merret Frey stava solo bevendo!! >_>

 


Euron Gioiagrigia
Confratello
Utente
8966 messaggi
Euron Gioiagrigia
Confratello



Utente
8966 messaggi
Inviato il 02 maggio 2022 19:51

In realtà sono abbastanza sicuro che la presenza del professor X interpretato da Patrick Stewart sia stata confermata, o comunque è un dato di fatto.

 


I
Il Lord
Confratello
Utente
2041 messaggi
Il Lord
Confratello

I

Utente
2041 messaggi
Inviato il 02 maggio 2022 20:08

Dai la sua voce è inconfondibile, non ha bisogno di conferme!!


M
Menevyn
Confratello
Utente
6131 messaggi
Menevyn
Confratello

M

Utente
6131 messaggi
Inviato il 02 maggio 2022 20:55

Se non sbaglio ha confermato il diretto interessato qualche settimana fa...



Euron Gioiagrigia
Confratello
Utente
8966 messaggi
Euron Gioiagrigia
Confratello



Utente
8966 messaggi
Inviato il 07 maggio 2022 19:59

Ho appena visto il film sul Dottor Strange e questa volta non scriverò la mia solita chilometrica recensione nella discussione dedicata, ma evidenzierò cosa mi è piaciuto e cosa no. Nel complesso non è di sicuro una ciofeca, ma in base alla pubblicità fatta mi aspettava molto di più, un'impressione in qualche modo simile a quella avuta quando ho visto No Way Home. A dirla tutta sembrava che entrambi i film costituissero una duologia decisiva per la Fase 4 di MCU, e pur essendo di sicuro importanti non sono fondamentali come Infinity War e Endgame. A salvare la pellicola di base sono la regia di Sam Raimi e le recitazioni di Benedict Cumberbatch e soprattutto Elizabeth Olsen. Lo stile di Raimi è visibile in molte inquadrature e movimenti di camera, nonché in varie sequenze vagamente horror, e ho trovato persino delle analogie visive con alcune scene di Spider-Man 2. A livello recitativo Cumberbatch è sempre un professionista anche se certe volte un po' monotematico in fatto di espressioni (ma forse è il ruolo che lo richiede), mentre la Olsen esprime sempre bene i tormenti del suo personaggio.

A livello di trama faccio varie considerazioni.

I fatti di No Way Home sono davvero poco importanti, le vicende di Spider-Man nel film precedente vengono citate solo una volta da Strange. Compare il personaggio di America Chavez: non so che poteri abbia nei fumetti, ma qui può spostarsi tra i vari mondi del Multiverso, ma per gran parte del film non riesce a controllare quest'abilità che le viene istintiva solo quando è impaurita. Per quanto riguarda Wanda, viene ripresa una sua svolta in negativo che era maturata nella scena dopo i titoli di coda dell'ultimo episodio di WandaVision, quella in cui leggeva il Darkhold e sentiva le voci dei suoi figli mai avuti e che aveva ricreato nell'illusione di Westview. È lei ad essere il villain del film, o per meglio dire la sua parte resa folle dal dolore di non essere madre e aver perso Visione, dolore che ha le radici nella decisione di Strange di ridare a Thanos la gemma del Tempo in Infinity War, cosa che è costata la vita al compagno di Wanda pur essendo necessaria ai fini della salvezza dell'Universo in Endgame.

Altra cosa che mi ha lasciato perplesso è l'assenza di qualsivoglia collegamento con la miniserie Loki. La questione della morte di Colui Che Rimane con conseguenza "sfilacciamento" delle linee temporali su cui lui aveva controllo non ha dunque alcuna importanza per quanto riguarda il Multiverso e riguarda solo Terra 616 che è l'Universo canonico del MCU? Oppure è una cosa che verrà affrontata nei prossimi film? Si tratta di un buco narrativo che trovo molto strano, ma magari mi sbaglio io perché non so i piani degli sceneggiatori per i prossimi film.

In ogni caso ho trovato davvero sprecate le apparizioni degli Illuminati, soprattutto del sempre ottimo Patrick Stewart nel ruolo storico di Charles Xavier. Nel film non viene definito membro degli X-Man, ma che abbia notevoli poteri telepatici si capisce nella scena in cui cerca di salvare la parte sana di Wanda, pur fallendo. Mi è dispiaciuto che sia morto, ma era ovvio che non poteva essere lui ad interpretare il futuro Dottor X nei film del MCU. In ogni caso non ho capito una cosa: gli Illuminati sono tutti membri di Terra 838, quella in cui finiscono Strange e America? E se è così, la presenza di Xavier su questa Terra significa che ci sono altri X-Men, magari quelli della Fox che magari un giorno arriveranno su Terra 616?

Ultime annotazioni: nella prima scena dopo i titoli di coda compare il personaggio di Clea, interpretato se non erro da Charlize Theron. Leggendo velocemente su Internet pare che lei sia l'interesse amoroso di Strange nei fumetti, ma è un'apparizione davvero fugace e non so a cosa porterà. Non capisco neanche la faccenda del terzo occhio spuntato allo stregone: è una conseguenza della sua lotta con la sua versione malvagia in un altro universo? È anche legato alla corruzione dovuta al Darkhold? E questo potrebbe incrinare la sua moralità?

In ogni caso aspetto ulteriori commenti per avere le impressioni degli altri nerd del forum, magari ci sono degli aspetti che mi sono sfuggiti.

Modificato il 07 May 2022 20:05


osservatore dal nord
Confratello
Utente
2801 messaggi
osservatore dal nord
Confratello



Utente
2801 messaggi
Inviato il 08 maggio 2022 1:02

Visto doc strange 2 sabato sera. 

Concordo molto con te @Euron Gioiagrigia. Mi aspettavo di meglio. Il film è decisamente più solido dell'ultimo Spiderman e quando raimi, verso la fine, mostra il suo stile, il film guadagna molto :

La battaglia musicale è davvero una bella pensata,  Wanda diventa  sempre più una strega da film horror ( influenze de"la casa"?) e il finale personale di strange non promette bene per la salute mentale del buon dottore. 

Ci sono però problemi strutturali che inevitabilmente pesano sulla valutazione

1)la serie Wanda Vision è praticamente un prologo del film e

Non avendola vista,  Wanda che si rivela la cattiva e attacca gli stregoni a inizio film mi è parso uno sviluppo troppo accelerato

Ergo, seguire il Mcu cinematografico diventa impossibile senza recuperare le serie televisive. 

2) la parte degli illuminati spezza il ritmo del film con una scena poco collegata come genere al resto del film( tipo Thor ragnarok dove la parte sul pianeta dei gladiatori ha poco a che fare con le vicende mitologiche di asgard). Nota personale 

A parte Xavier, gli illuminati sono così simpatici, soprattutto le signore, che la parte migliore delle loro scene è  quando Wanda  decide di andarci giù pesante con loro. 

3) troppi dettagli buttati lì e non spiegati, nonostante questi film e serie  siano collegati tra loro e trattino argomenti delicati come gli universi paralleli 

Perchè nel tempio oscuro c'è una statua di Wanda? Come Wanda faceva a sapere di America Chavez?

 

Sul post credit: brutto il costume di Charlize Theron, può funzionare nei fumetti ma in un film sembra da cosplayer 

 

Conclusione: la storia del  Multiverso aveva riacesso il mio interesse per il mcu post endgame; visto l'andazzo di no way home e doc strange 2  penso che rimetterò in pausa la visione di questi film. 

 

 

Per quanto riguarda le domande di euron 

Usare il darkhold corrompe, altrimenti strange non avrebbe il terzo occhio come quella sua controparte incattivita che custodiva il libro  né si fiderebbe con tanta leggerezza di una che viene dalla dimensione di dormamu. Gli illuminati sono i supereroi di terra 838, mondo dove la tecnologia permette di osservare gli universi paralleli. Non ho capito però la questione di uno strange che avrebbe distrutto gli abitanti di un'intera realtà 

 

Modificato il 08 May 2022 01:05


Euron Gioiagrigia
Confratello
Utente
8966 messaggi
Euron Gioiagrigia
Confratello



Utente
8966 messaggi
Inviato il 08 maggio 2022 10:44

Per quel che ho capito, la statua di Wanda era presente in quella struttura perché era stato in qualche modo profetizzato che prima o poi sarebbe apparsa Scarlet Witch e avrebbe portato morte e distruzione, anche se fortunatamente Wanda si ferma in tempo.

Per quanto riguarda il fatto che la Maximoff sapesse di America, credo che in qualche modo c'entri il fatto del Darkhold, grazie al quale lei avrebbe avuto una conoscenza superiore, anche se ovviamente deviata. Tuttavia questo fatto non è ben spiegato. A dirla tutto è proprio il film che soffre di un problema di minutaggio, sarebbe dovuto durare un po' di più.

Una domanda generale per chi ha letto i fumetti:

ma sulla carta Wanda e Pietro sono stati scritti in origine come X-Men figli illegittimi di Magneto, giusto? E poi questa versione è stata smentita nei fumetti più moderni in cui viene detto che in realtà i loro poteri derivano dagli esperimenti dell'Alto Evoluzionario, quindi non sarebbero veri X-Men? Se fosse così allora la Disney nel caratterizzare Wanda (oltre che ovviamente Pietro) fin da Age of Ultron si sarebbe ispirata alla versione fumettistica dei personaggi più moderna anziché a quella più vecchia.

Altra domanda sulle basi fumettistiche più o meno vaghe di Multiverse of Madness:

sbaglio o ci sono analogie con House of M? Premetto che non ho letto la storia ma ne conosco qualche dettaglio che ho letto qua e là.

 

Modificato il 08 May 2022 10:05

I
Il Lord
Confratello
Utente
2041 messaggi
Il Lord
Confratello

I

Utente
2041 messaggi
Inviato il 08 maggio 2022 18:07

L'importanza di Wandavision ha stupito anche me, infatti sul momento ho dovuto fare un miniriassunto (Barney stinson spostati che non sei nessuno!) a mio fratello che non stava capendo certe cose, da una parte mi fa piacere che una serie sia finalmente trattata come parte integrante del rispettivo universo e non una cosa a se stante dall'altra è giusto che chi non ha tempo/voglia di guardarsi millemila puntate possa comunque usufruire dei film in tranquillità. Credo che sia una di quelle situazioni in cui come fai sbagli.

 


Messaggi
1.2k
Creato
9 anni fa
Ultima Risposta
3 mesi fa

MIGLIOR CONTRIBUTO IN QUESTA DISCUSSIONE
M
Menevyn
201 messaggi
A
Ancalagon
175 messaggi
Euron Gioiagrigia
173 messaggi
L
Lyra Stark
126 messaggi