Entra Registrati
Generazione Z e voto di genere
di Lord Beric
creato il 29 gennaio 2024


Lord Beric
Custode dei Corvi Messaggeri
Guardiani della Notte
25089 messaggi
Lord Beric
Custode dei Corvi Messaggeri



Guardiani della Notte

25089 messaggi
Inviato il 29 gennaio 2024 9:05 Autore

Lo studio dei flussi elettorali, delle intenzioni di voto, dei sondaggi, ha sempre evidenziato distinzioni dell'orientamento di voto per titolo di studio, fascia di età, area geografica. A queste dinamiche recentemente si è aggiunto il fattore dell'urbanizzazione, con le grandi città generalmente più progressiste (che nel mondo occidentale implica una colloacazione più a sinistra, o liberal, ma che altrove assume connotazioni differenti) rispetto alle aree rurali.

In tutti questi fattori, il sesso non è mai stato una variabile determinante. Ci sono sempre state differenze nell'orientamento di voto maschile e femminile, ma mai particolarmente rilevanti.

 

Alcuni studi, riepilogati in un articolo del FT, mostrano come anche questo ora stia cambiando.

Autorevoli studi condotti da più prestigiosi istituti statistici hanno evidenziato che nella fascia di età compresa tra 18 e 30 anni (approssimativamente la generazione Z, stiamo assistendo ad una polarizzazione del voto senza precedenti in funzione del genere, con le ragazze sempre più "a sinistra" e i maschi sempre più "a destra".

 

Qui il dettaglio dell'immagine dell'articolo (metto come link perché è grossa)

 

Il grafico parla da sé: le giovani donne sono molto più spostate verso posizioni liberal rispetto ai coetanei maschi.

Il grafico mostra quattro Paesi, ma lo stesso andamento è stato riscontrato ad esempio in Polonia e in Tunisia.

 

Il caso della Corea del Sud, che è anche il più estremo, merita una spiegazione dedicata: la Corea è una società estremamente rigida e in cui le donne sono in posizione molto subordinata. Il precedente governo liberal ha fatto molto per cercare di mitigare questa situazione, venendo proprio per questo sconfitto alle elezioni successive. Lo spostamento a destra dei maschi nel caso coreano pare essere una vera e propria reazione alla "perdita di potere sociale".

Aggiungo che, soprattutto nel caso maschile, lo spostamento a destra non è solo quantitativo, ma anche qualitativo, tendenza ben vista in Olanda, dove Wilders ha svuotato il CDX moderato, in Francia, dove è evidente il successo del FN, o in Germania, anche se in quel caso forse AFD sta raggiungendo il massimo consenso potenziale.

 

Ecco... secondo voi come si spiega questa tendenza? L'articolo sopra citato ne pone le origini nel movimento #metoo... condividete? Può essere questo? O c'è altro?

Modificato il 29 January 2024 09:01

Canale%20Telegram.jpg

Chat%20Telegram.jpg

Facebook.jpg

Wikipedia.jpg

Wikipedia.jpg

Lord dei Pan di Stelle - Lord Comandante dei Peluche

The best fantasy is written in the language of dreams. It is alive as dreams are alive, more real than real... for a moment at least... that long magic moment before we wake.
Fantasy is silver and scarlet, indigo and azure, obsidian veined with gold and lapis lazuli. Reality is plywood and plastic, done up in mud brown and olive drab.
Fantasy tastes of habaneros and honey, cinnamon and cloves, rare red meat and wines as sweet as summer. Reality is beans and tofu, and ashes at the end.
Reality is the strip malls of Burbank, the smokestacks of Cleveland, a parking garage in Newark. Fantasy is the towers of Minas Tirith, the ancient stones of Gormenghast, the halls of Camelot.
Fantasy flies on the wings of Icarus, reality on Southwest Airlines.
Why do our dreams become so much smaller when they finally come true?
We read fantasy to find the colors again, I think. To taste strong spices and hear the songs the sirens sang. There is something old and true in fantasy that speaks to something deep within us, to the child who dreamt that one day he would hunt the forests of the night, and feast beneath the hollow hills, and find a love to last forever somewhere south of Oz and north of Shangri-La.
They can keep their heaven. When I die, I'd sooner go to Middle-earth.

 

[George R. R. Martin]

Messaggi
1
Creato
4 settimane fa
Ultima Risposta
4 settimane fa

MIGLIOR CONTRIBUTO IN QUESTA DISCUSSIONE
Lord Beric
1 messaggi