Entra Registrati
Calcio internazionale di Club 2023/24: Campionati esteri e Coppe europee
di Euron Gioiagrigia
creato il 02 settembre 2023


Kevan Lannister
Confratello
Utente
3990 messaggi
Kevan Lannister
Confratello



Utente
3990 messaggi
Inviato il 19 maggio 2024 21:30

E sarebbe bello ??????

Col nuovo format ogni coppa avrà 36 squadre e serviranno 8 partite per eliminare le ultime 12 di 36 ed altre due per eliminarne altre 8 ed arrivare agli ottavi. Se sei eliminato non cambi coppa, vai a casa. Il tabellone, se non ho capito male, sarà tipo tennis.

Questa è la parte meno insensata.

Ciò che non ha senso è la struttura della prima fase; una classifica unica a 36 squadre e ogni squadra che gioca 8 partite contro 8 squadre diverse, 4 in casa e 4 fuori. Le 8 avversarie sono scelte in pescandone 2 da ognuna delle 4 fasce da 9 squadre.



Mar
Confratello
Utente
1189 messaggi
Mar
Confratello



Utente
1189 messaggi
Inviato il 20 maggio 2024 16:55
Kevan Lannister ha scritto:

E sarebbe bello ??????

Col nuovo format ogni coppa avrà 36 squadre e serviranno 8 partite per eliminare le ultime 12 di 36 ed altre due per eliminarne altre 8 ed arrivare agli ottavi. Se sei eliminato non cambi coppa, vai a casa. Il tabellone, se non ho capito male, sarà tipo tennis.

Questa è la parte meno insensata.

Ciò che non ha senso è la struttura della prima fase; una classifica unica a 36 squadre e ogni squadra che gioca 8 partite contro 8 squadre diverse, 4 in casa e 4 fuori. Le 8 avversarie sono scelte in pescandone 2 da ognuna delle 4 fasce da 9 squadre.

 

Perciò ho messo le virgolette Kevan smile.

Comunque, non ho approfondito come te la nuova versione quindi mi riservo di modificare il commento, ma se dovessi riassumere già ora con poche parole mi viene da dire che il nuovo format serva SOLO a far incassare moneta sonante a UEFA/club/ tv e compagnia, mancando al tempo stesso ogni coerenza logica al suo interno ma non essendoci neanche un verosimile rischio che le squadre migliori possano rimanere "scottate" subito.


"It may be a reflection on human nature, that such devices should be necessary to control the abuses of government. But what is government itself, but the greatest of all reflections on human nature? If men were angels, no government would be necessary. If angels were to govern men, neither external nor internal controls on government would be necessary. In framing a government which is to be administered by men over men, the great difficulty lies in this: you must first enable the government to control the governed; and in the next place oblige it to control itself".

Federalist No. 51, The Structure of the Government Must Furnish the Proper Checks and Balances Between the Different Departments, in The Federalist Papers, a collection of essays written in favour of the new Constitution as agreed upon by the Federal Convention, September 17, 1787

Alexander Hamilton, James Madison, John Jay


Kevan Lannister
Confratello
Utente
3990 messaggi
Kevan Lannister
Confratello



Utente
3990 messaggi
Inviato il 21 maggio 2024 12:40

Infatti, più soldi per tutti e meno rischi per le grandi, escono solo se arrivano sotto il 24mo posto su 36 ...



Kevan Lannister
Confratello
Utente
3990 messaggi
Kevan Lannister
Confratello



Utente
3990 messaggi
Inviato il 27 maggio 2024 17:07

Pensavo anche un'altra cosa.

Prima : essere in prima fascia voleva dire evitare le altre squadre di prima fascia e giocare contro una squadra di seconda, una di terza e una di quarta andata e ritorno.

Essere in quarta fascia voleva dire parimenti beccarsi di sicuro una di prima, una di seconda e una di terza, decisamente una posizione meno favorevole.

Ora : dove sei sei, ti toccano due squadre di prima fascia, due di seconda, due di terza e due di quarta. Una delle due in casa e l'altra fuori.

Essere in prima fascia o in quarta non cambia niente. Se sei in prima fascia NON eviti le squadre di prima fascia, esattamente come in quarta.

Modificato il 27 May 2024 17:05

K
Koorlick
Bibliotecario della Torre del Re
Guardiani della Notte
11278 messaggi
Koorlick
Bibliotecario della Torre del Re

K

Guardiani della Notte

11278 messaggi
Inviato il 27 maggio 2024 18:24

Infatti paradossalmente le fasce contano solo per le avversarie (se c'è una squadra forte in una fascia bassa, chi la incontra non sarà contento), non certo per ciascuna squadra.

L'altra cosa da rilevare per le fasce è che, a parte la vincente della Champions precedente, saranno composte solo in termini di ranking quinquennale, senza più le vincitrici dei principali campionati in prima fascia: questo dovrebbe equilibrarle un po' di più.

 

Tutto considerato, mi sembra che l'alea relativa ai sorteggi (che secondo me era uno dei difetti dell'attuale impostazione) cali sensibilmente.

Non sono del tutto d'accordo sul fatto che le squadre forti saranno sportivamente favorite dal nuovo meccanismo: secondo me anzi l'introduzione di uno step intermedio tra girone e ottavi potrebbe rappresentare un margine di rischio maggiore.

 

Di certo, questo meccanismo garantisce a ben 24 squadre almeno 10 partite, ed è esattamente quello che le grandi volevano (anche se forse il buon senso un po' meno). Il fatto che il calendario sia già intasato a loro non interessa granché ;)

 

L'idea che nel girone si incontrino solo alcune squadre e non tutte a pelle non mi convince. 

Come corollario, è probabile che questo influirà sull'atteggiamento delle squadre, perché è probabile che in termini di punteggio ci saranno molti ex aequo, che dovranno essere risolti ricorrento alla differenza reti o al numero di gol segnati. Prevedo meno 1-0 o 2-1, insomma: le più forti avranno specifico interesse alla goleada, e ogni partita sarà importante, senza i cuscinetti che potevano esserci finora.

 

P.S.: mi pare di aver capito che anche l'Europa League e la Conference cambieranno negli stessi termini, e le partecipanti aumenteranno a 36, ma non ho capito come pescheranno le quattro squadre in più unsure

Modificato il 27 May 2024 18:05


Mar
Confratello
Utente
1189 messaggi
Mar
Confratello



Utente
1189 messaggi
Inviato il 28 maggio 2024 18:00
Kevan Lannister ha scritto:

Pensavo anche un'altra cosa.

Prima : essere in prima fascia voleva dire evitare le altre squadre di prima fascia e giocare contro una squadra di seconda, una di terza e una di quarta andata e ritorno.

Essere in quarta fascia voleva dire parimenti beccarsi di sicuro una di prima, una di seconda e una di terza, decisamente una posizione meno favorevole.

Ora : dove sei sei, ti toccano due squadre di prima fascia, due di seconda, due di terza e due di quarta. Una delle due in casa e l'altra fuori.

Essere in prima fascia o in quarta non cambia niente. Se sei in prima fascia NON eviti le squadre di prima fascia, esattamente come in quarta.

 

Ma certo, nel momento in cui vanno ad aumentare il numero di partite non possono certo perdere l'occasione di aumentare il numero di "big match". Il problema è che una roba del genere andrebbe fatta in maniera organica intervenendo sul (diminuendo il) numero di partite dei campionati nazionali. Non solo. Andrebbe fatta secondo criteri logici, che diavolo significa giocare un Chelsea - Juve a Londra (ma non a Torino) salvo poi far giocare un Juve - Siviglia a Torino (ma non a Siviglia). Esempi a caso ovviamente. Caos e casualità. Mi puzza quasi di NBA americana, ma la differenza (oltre a tutte le altre che si possono individuare) è che negli USA hanno l'NBA e basta, non hanno NBA + altri campionati regionali.

 

 

Koorlick ha scritto:

 

L'altra cosa da rilevare per le fasce è che, a parte la vincente della Champions precedente, saranno composte solo in termini di ranking quinquennale, senza più le vincitrici dei principali campionati in prima fascia: questo dovrebbe equilibrarle un po' di più.

 

Tutto considerato, mi sembra che l'alea relativa ai sorteggi (che secondo me era uno dei difetti dell'attuale impostazione) cali sensibilmente.


Questa mi sembra un'altra di quelle scelte fatte per conciliare la baracconata generale con l'idea di dar quasi vita ad uno pseudo campionato europeo. Ma a questo punto personalmente apprezzerei molto di più se si andasse in maniera molto più chiara e logica in quella direzione, piuttosto che fermarsi a questo mezzo obbrobrio ibrido. Dal momento che di vero e proprio campionato europeo non si tratta (cioè tot. squadre che giocano tutte contro tutte sia in casa che in trasferta), continuo a preferire di gran lunga un sistema di fasce composte in base al merito della stagione precedente. Anche perchè la possibilità che una big finisca in seconda o addiritura in terza aggiunge quel pizzico di aleatorietà positiva in più. Già oggi si sa che la "vera" Champions inizia dagli ottavi in poi, se poi la fase a gironi diventa in tutto e per tutto solo una lenta marcia a velocità di crociera per i grandi club, che noia.

 

 

Koorlick ha scritto:

Non sono del tutto d'accordo sul fatto che le squadre forti saranno sportivamente favorite dal nuovo meccanismo: secondo me anzi l'introduzione di uno step intermedio tra girone e ottavi potrebbe rappresentare un margine di rischio maggiore.

Di certo, questo meccanismo garantisce a ben 24 squadre almeno 10 partite, ed è esattamente quello che le grandi volevano (anche se forse il buon senso un po' meno). Il fatto che il calendario sia già intasato a loro non interessa granché ;)


Ribaltando la prospettiva, più occasioni per salvarsi? Le partite non ad eliminazione diretta in più renderebbero la Champions più simile a un Campionato. Tendenzialmente sappiamo che nella prima gli exploit sono più probabili, mentre nei secondi per forza di cose tendono a prevalere i freddi numeri (soldi). Ancora una volta mi è molto facile dire che avrei preferito un aumento coerente di partite nella prima fase (andata e ritorno) e o un aumento di partite nella seconda fase (per intenderci, un conto è vedere Real Madrid - Atalanta in un gran-girone, altro è nella fase ad eliminazione diretta). Spesso si sente dire dal buon Panatta e da altra gente del mestiere dice "i grandi slam a 5 set sono uno sport diverso dai restanti tornei a 3 set". A maggior ragione si può dire qualcosa di molto simile per le fasi ad eliminazione diretta della Champions rispetto alle classiche giornate di Campionato.

 

Personalmente non sono sicuro di sapere cosa vogliono le grandi. Dovessi azzardare direi che non si tratta di più partite e basta, ma di più partite di un certo livello (sottinteso: più fascino > più spettacolo > più soldi). E se è così, è una posizione che condivido. Non voglio cambiare argomento tornando a parlare qui, o comunque non ora del fallito (?) progetto Superlega, ma sempre per la serie riassumere in poche righe senza formalizzarci, direi che l'attuale nuovo format Champions si inserisce in un contesto in cui le varie lobby/poteri forti FIFA, UEFA, Federazioni nazionali hanno vinto, per ora, la partita politica-populista (far passare i big club per cattivoni), allora nella consapevolezza di poter invece perdere malamente quella giuridica hanno messo su in fretta e furia questa nuova versione che dovrebbe servire a mascherare/allontanare il problema. Un classico esempio di toppa peggiore del buco?


Io ripeto la mia personale posizione (generale e astratta, totalmente aldilà dell'attualità e dei dettagli specifici dei casi in questione): metterei la firma tutta la vita per avere Campionati nazionali da 18, 16 o anche meno squadre, perchè con tutto il rispetto me ne frega zero delle "piccole", e in cambio avere più match internazionali tra i grandi club. Come questo possa / debba avvenire è legittimamente opinabile. Chiaramente qualunque diffente proposta deve essere fatta secondo criteri logici. La futura Champions ne ha ben pochi. 


"It may be a reflection on human nature, that such devices should be necessary to control the abuses of government. But what is government itself, but the greatest of all reflections on human nature? If men were angels, no government would be necessary. If angels were to govern men, neither external nor internal controls on government would be necessary. In framing a government which is to be administered by men over men, the great difficulty lies in this: you must first enable the government to control the governed; and in the next place oblige it to control itself".

Federalist No. 51, The Structure of the Government Must Furnish the Proper Checks and Balances Between the Different Departments, in The Federalist Papers, a collection of essays written in favour of the new Constitution as agreed upon by the Federal Convention, September 17, 1787

Alexander Hamilton, James Madison, John Jay


Kevan Lannister
Confratello
Utente
3990 messaggi
Kevan Lannister
Confratello



Utente
3990 messaggi
Inviato il 02 giugno 2024 12:59

Ho appena scoperto una cosa che non avevo notato, anche perché si parla sempre della nuova Champios League e mai delle altre due coppe. Anche esagerando, ieri durante la telecronaca della finale di Londra l'ho sentita chiamare Super Champions ... Mavaff !

La nuova Conference prevede si una classifica unica a 36 squadre, ma ogni squadra disputerà 6 partite contro 6 avversari diversi, 3 in casa e 3 fuori.

La nuova Europa League invece ricalca la Champions.

Ripeto mavaff ...



Mar
Confratello
Utente
1189 messaggi
Mar
Confratello



Utente
1189 messaggi
Inviato il 04 giugno 2024 13:02

A proposito della finale di Londra, il Real Madrid ha vinto la sua quindicesima Coppa / Champions, e questo lo sanno tutti. 

Forse meno noto è che il Real ha ora giocato esattamente lo stesso numero di finali di Coppa Campioni e di Champions League, nove. Ma il dato veramente curioso è che il Real aveva vinto 6 volte nelle prime 11 edizioni, tra il 1956 e il 1966, e il Real ha vinto 6 volte nelle ultime 11 edizioni, tra il 2014 e il 2024.

memoidea


"It may be a reflection on human nature, that such devices should be necessary to control the abuses of government. But what is government itself, but the greatest of all reflections on human nature? If men were angels, no government would be necessary. If angels were to govern men, neither external nor internal controls on government would be necessary. In framing a government which is to be administered by men over men, the great difficulty lies in this: you must first enable the government to control the governed; and in the next place oblige it to control itself".

Federalist No. 51, The Structure of the Government Must Furnish the Proper Checks and Balances Between the Different Departments, in The Federalist Papers, a collection of essays written in favour of the new Constitution as agreed upon by the Federal Convention, September 17, 1787

Alexander Hamilton, James Madison, John Jay


Jacaerys Velaryon
Confratello
Utente
4537 messaggi
Jacaerys Velaryon
Confratello



Utente
4537 messaggi
Inviato il 04 giugno 2024 13:41

Ha grosse possibilità di replicare la statistica nella nuova Champions, visto lo squadrone che sta creando.


The time between the notes relates the colour to the scenes
A constant vogue of triumphs dislocate man, so it seems
And space between the focus shape ascend knowledge of love
As song and chance develop time, lost social temperance rules above

Then according to the man who showed his outstretched arm to space
He turned around and pointed, revealing all the human race
I shook my head and smiled a whisper, knowing all about the place

Jon Anderson & Steve Howe (Close to the Edge)

 

What is honor compared to a woman's love? What is duty against the feel of a newborn son in your arms… or the memory of a brother's smile? Wind and words. Wind and words. We are only human, and the gods have fashioned us for love. That is our great glory, and our great tragedy.

George R. R. Martin (A Game of Thrones)

 

The measure of a life is a measure of love and respect,

So hard to earn, so easily burned
In the fullness of time,
A garden to nurture and protect
It's a measure of a life
The treasure of a life is a measure of love and respect,
The way you live, the gifts that you give
In the fullness of time,
It's the only return that you expect

Neil Peart (The Garden)

 

Ernest Hemingway once wrote, ‘The world is a fine place, and worth fighting for.’ I agree with the second part.

Andrew Kevin Walker (Seven)

 

In this game that we’re playing, we can’t win. Some kinds of failure are better than other kinds, that’s all.

George Orwell (Nineteen Eighty-Four)


Mar
Confratello
Utente
1189 messaggi
Mar
Confratello



Utente
1189 messaggi
Inviato il 06 giugno 2024 16:46
Jacaerys Velaryon ha scritto:

Ha grosse possibilità di replicare la statistica nella nuova Champions, visto lo squadrone che sta creando.

 

Ero mezzo intenzionato a smetterla, almeno per qualche settimana, di parlare del Real visto che la stagione di club ormai è terminata. Poi però mi è capitato di vedere questo video

 

e forse mi ha fatto ancora più impressione la descrizione ufficiale, che riporto (grassetto mio):

Kylian Mbappé (Paris, France; 20/12/1998) has joined Real Madrid. An international star has signed for the European champions, who, at the age of 25, has just enjoyed his highest scoring season with Paris Saint-Germain (44 goals) and has finished as top scorer of the French league for the sixth consecutive season (27 goals). The Whites have strengthened their squad with a top striker, captain of the French national team, with whom he won the World Cup in 2018 and the Nations League in 2021, for which he scored the winning goal. At the 2022 World Cup in Qatar, Mbappé claimed the Golden Boot with 8 goals and, after his hat-trick in the final, became the all-time top scorer in World Cup finals (4). Mbappé is Paris Saint-Germain's all-time leading scorer with 256 goals, and this season he has won the league title, the French Cup and the French Super Cup. In seven years at the French club, he has amassed 17 trophies: League (6), French Cup (4), French Super Cup (5) and League Cup (2).

 

Signori, questo è "prime" Ronaldo Fenomeno senza infortunio che si trasferisce al Real ... mellowwub


"It may be a reflection on human nature, that such devices should be necessary to control the abuses of government. But what is government itself, but the greatest of all reflections on human nature? If men were angels, no government would be necessary. If angels were to govern men, neither external nor internal controls on government would be necessary. In framing a government which is to be administered by men over men, the great difficulty lies in this: you must first enable the government to control the governed; and in the next place oblige it to control itself".

Federalist No. 51, The Structure of the Government Must Furnish the Proper Checks and Balances Between the Different Departments, in The Federalist Papers, a collection of essays written in favour of the new Constitution as agreed upon by the Federal Convention, September 17, 1787

Alexander Hamilton, James Madison, John Jay

Messaggi
25
Creato
9 mesi fa
Ultima Risposta
1 settimana fa

MIGLIOR CONTRIBUTO IN QUESTA DISCUSSIONE
Mar
9 messaggi
Kevan Lannister
8 messaggi
Euron Gioiagrigia
3 messaggi
K
Koorlick
2 messaggi