Entra Registrati
Creazione board game: meccaniche di gioco
M di Manifredde
creato il 19 settembre 2016

Questa discussione è stata archiviata, non è più possibile rispondere.
M
Manifredde
Confratello
Utente
5400 messaggi
Manifredde
Confratello

M

Utente
5400 messaggi
Inviato il 19 settembre 2016 18:14 Autore

Salve a tutti,

 

sto al momento progettando un gioco da tavolo di tipo investigativo su treno (si lo so, nulla di originale, ma giuro che non conoscevo i vari Orient Express e Mystery Express quando ho iniziato a pensarci).

Mentre procedo con il background, tabellone e gli altri elementi del prototipo, sto pensando a come implementare le meccaniche d indagine. Al momento sono fermo al tipo 'cluedo' (con carte per i vari elementi del crimine) con la variante delle coppie per le quali quindi non basta un solo indizio per escludere un sospettato, ma bisogna vederli entrambi.

 

Il gioco è cooperativo e senza master. Sebbene potrei proseguire con questa combinazione, mi piacerebbe proporre qualcosa di diverso per la raccolta di indizi e l'aspetto deduttivo. Ho cercato in rete ma pare che i vari cluedo, orient express, i segreti dell'abazia sfruttino questi stessi meccanismi.

 

So che qui ci sono utenti appassionati di giochi da tavolo e anche con qualche esperienza nella loro ideazione: sapete darmi qualche suggerimento? O risorse da consultare?

 

Grazie!


M
Manifredde
Confratello
Utente
5400 messaggi
Manifredde
Confratello

M

Utente
5400 messaggi
Inviato il 20 settembre 2016 0:27 Autore

Nel frattempo mia moglie stasera si è prestata a fare una partita di test: molto va migliorato, ma il risultato è incoraggiante :glare:

Ora devo solo trovare un meccanismo di indagine che mi soddisfi a pieno...


C
Cdp Stark
Confratello
Utente
2927 messaggi
Cdp Stark
Confratello

C

Utente
2927 messaggi
Inviato il 21 settembre 2016 10:18

La prima cosa da stabilire è se effettivamente vuoi un cooperativo oppure se può interessarti un gioco a ruoli ma comunque senza master.

Della prima categoria ti consiglio di cercare "sherlock holmes consulente investigativo", della seconda categoria dai un occhiata a "mr. Jack pocket ". Quanto tempo dovrebbe durare una partita? Quanto dovrebbe essere impegnativo il gioco? Ah, dai un occhiata anche al gioco di carte di death note, che non è il meglio ma è stato progettato per poter essere giocato in pochi minuti da più o meno chiunque. Poi ci aggiorniamo :)


Mastro Architetto dei giochi

Indiscusso Campione dell'errore di battituraù

`·.¸¸.·´´¯`·._.·`Proudly Stark!`·.¸¸.·´´¯`·._.·`

`·.¸¸.·´´¯`·._.·`LaBarriera Fanlover`·.¸¸.·´´¯`·._.·`

`·.¸¸.·´´¯`·._.·`Ned Wannabe`·.¸¸.·´´¯`·._.·`

 


"O Wind, If Winter comes, can Spring be far behind?"

(P.B.Shelley)

 

M
Manifredde
Confratello
Utente
5400 messaggi
Manifredde
Confratello

M

Utente
5400 messaggi
Inviato il 21 settembre 2016 11:01 Autore

Ciao Cdp, grazie per la risposta!

Il gioco sará sicuramente cooperativo: mi piace l'idea e ci sono molti altri elementi del gioco fondati su di esso.

Ppotrei in un secondo momento considerare di aggiungere una seconda modalitá di gioco, ma lo scopo adesso é quello. Inizialmente ho progettato il gioco per durare 60-90 minuti: la durata del gioco é limitata dal percorso del treno sul suo circuito, quindo ho stimato la durata di ogni turno e disegnato il corrispondente numero di caselle. La partita con mia moglie ha avuto una durata compatibile con quanto previsto.

 

Dunque, guardandomi in giro sono incappato in quel Sherlock Holmes consulente investigativo, ma sfrutta partite preconfezionate usa e getta, mentre il mio é davvero molto simile, come meccanica investigativa, a Cluedo. Solo che cercavo una alternativa a 'guarda l'angolo x del contenitore y' per ottenere un indizio diretto.

Ieri ho pensato alla possibilitá di 'barare': le carte elementi del crimine hanno una figura a 'puzzle' e solo raccogliendo abastanza elementi del puzzle si puó intuire di che elemento si tratta. Non ho ancora i dettagli, ma pensavo potesse essere interessante.

 

Quindi nel mio caso ci sarebbero indizi indiretti (le carte non scelte permettono di eliminare i sospetti) e quelle dirette (la figura a puzzle che, corrispondendo con il disegno sul retro delle carte, permette di dedurne il valore sul fronte).

 

Grazie per il suggerimento di death note: me lo guardo e vedo se puó essere di ispirazione. :glare:


M
Manifredde
Confratello
Utente
5400 messaggi
Manifredde
Confratello

M

Utente
5400 messaggi
Inviato il 10 ottobre 2016 12:41 Autore

Ok, ho messo mano al regolamento piú e piú volte, fatto una partita di prova in 4 e diverse partite di prova in 2 con mia moglie, modificando ogni volta le regole (e senza mai riuscire a vincere, tra l'altro).

Il feed-back ricevuto ha sempre portato verso una semplificazione e una sintesi delle regole e delle variabili, ma questo me lo aspettavo (ho dovuto rinunciare ad un paio di elementi a cui tenevo, ma che non sono mai riuscito a far funzionare).

Con la partita di ieri sera penso di essere sulla strada giusta, e ho ordinato su internet le varie pedine :stralol:

 

C'é ancora un grosso punto di domanda, per il quale avrei bisogno di quelli di voi piú esperti nei giochi in scatola, in particolare quelli cooperativi:

come evito che le partite in 6 siano troppo facili e quelle in 2 troppo difficili?

 

Mi spiego meglio: ad ogni turno viene data ai giocatori l'occasione di appropriarsi di alcuni indizi. Ovvio che piú si é e piú indizi si recuperano. Ho impostato alcune regole per bilanciare il gioco in questo senso, ma di fatto, alla radice, piú giocatori equivale a piú indizi.

Conoscete qualche gioco copperativo (es Pandemia?). Come viene affrontata questa situazione in questi giochi?


M
Manifredde
Confratello
Utente
5400 messaggi
Manifredde
Confratello

M

Utente
5400 messaggi
Inviato il 14 ottobre 2016 8:52 Autore

Siccome uno dei soci della ditta per cui lavoro é un patito di giochi da tavolo, gli ho chiesto suggerimenti: l'ultimo gioco che ha comprato (e di cui in un paio di occasioni ci ha parlato) é Pandemic Legacy, e siccome é un cooperativo anche questo, ho domandato come potesse mantenere equilibrio a prescindere dal numero di giocatori. Lui mi ha spiegato che il gioco termina quando terminano le carte: piú giocatori = piú carte ad ogni turno, ma anche meno turni a disposizione per vincere.

 

Idea molto interessante: non posso applicarla pari pari (il mio gioco prevede che la fine della partita corrisponda alla fine del percorso) ma ho subito adottato alcune modifiche al regolamento per tentare di tenere costanti il numero di carte che esce ad ogni turno. Durante la partita di ieri sera con mia moglie ho subito notato dei difetti alle modifiche, ma siamo riusciti a vincere per la prima volta, e proprio verso la fine (cosa che ho reputato un buon segnale) :stralol:


Messaggi
6
Creato
7 anni fa
Ultima Risposta
7 anni fa

MIGLIOR CONTRIBUTO IN QUESTA DISCUSSIONE